Niente più android su Huawei? Google ritira la licenza al colosso cinese, ennesimo scontro tra USA e Cina

Google ritira la licenza Android al colosso cinese Huawei!

È delle ultimissime ore la notizia che Google ha ritirato la licenza d’uso del sistema operativo Android al colosso cinese Huawei, terzo produttore mondiale di smartphone e tablet, dopo Apple e Samsung.

È una notizia abbastanza sconcertante che sta creando scompiglio non solo nei mercati ma anche nella mente dei consumatori che posseggono un dispositivo Huawei.

Cosa succederà ora che Android non sarà più disponibile su Huawei?

Questa è sicuramente la domanda che frulla nella testa di quanti hanno deciso di spendere i propri denari per acquistare uno dei terminali più desiderati del mercato Hi-Tech. In molti infatti negli ultimi anni hanno deciso di acquistare uno smartphone Huawei perché si tratta di un prodotto di alta tecnologia, non la solita “cineseria” che solitamente corrisponde all’equazione “bassa prezzo = bassa qualità”.

Infatti i prodotti Huawei sin dalla loro uscita nel mercato si son contraddistinti per la buona qualità dei materiali ed ultimamente anche per le alte performance del reparto fotografico, unitamente a prezzi relativamente accessibili.

È quindi comprensibile il disappunto dei consumatori che si trovano ora disorientati di fronte alle ultime notizie secondo cui il colosso americano Google avrebbe revocato la licenza di Android per i dispositivi Huawei.

battaglia google android huawei, google ritira licenza huawei, niente android su huawei
battaglia google android huawei, google ritira licenza huawei, niente android su huawei

Niente allarmismi, non correte a cambiare il vostro smartphone, Android continuerà a funzionare!

Nonostante queste brutte notizie, Google vuole tranquillizzare gli utenti Huawei affermando che gli aggiornamenti di sicurezza saranno garantiti per tutti i terminali già in commercio, e il ritiro della licenza riguarderà solamente quelli prodotti d’ora in poi.

Ciò non significa che Huawei non possa più installare sui propri terminali il sistema operativo Android, significa che potrà utilizzare solo la versione Open Source molto più scarna e priva di Google play e del pacchetto Google App (Gmail, Drive, Calendar etc.), nonostante ciò questo creerebbe parecchi disservizi agli utenti che non potrebbero più godere di una user experience goduta finora.

Cosa potrà fare Huawei?

Siccome la questione del ritiro della licenza Android era nell’aria già da tempo, pare che Huawei abbia velocizzato i tempi di sviluppo di un proprio sistema operativo che possa sostituire Android sui propri terminali. Certo non sarà facile ma nemmeno impossibile, anche se inserirsi in un mercato globale predominio di Apple e Android sarà un’impresa che richiederà enormi risorse. Ricordiamo che a suo tempo anche Windows aveva tentato la scalata con Windows Phone iOs, fallendo miseramente, e anche BlackBerry nonostante abbia lottato con tutte le sue forze è stato fagocitato, tanto che adesso sui terminali BlackBerry gira Android.

Leggi  Nessun onere in bolletta

Perché Google ha ritiralo la licenza Android a Huawei?

È abbastanza chiaro che la questione è legata alla guerra sui dazi che vede USA e Cina ormai ai ferri corti, dove il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, sta imponendo pesanti sanzioni alle aziende cinesi che erano/sono leader anche nel mercato Americano. E le sanzioni non hanno coinvolto solo Google che si è visto costretto a ritirare la licenza, ma anche altri grandi produttori di componentistica hi-tech, ad esempio i microprocessori Intel, che non potranno più fornire Huawei della componentistica necessaria alla realizzazione dei famosi smartphone.

Alla fin fine queste guerre “fredde” oltre che a creare scompiglio nei mercati finanziari e sulla stabilità dei rapporti diplomatici tra grandi paesi, coinvolge equilibri internazionali molto più ampi nonché creare parecchi disagi al consumatore finale che poi è quello che fa girare l’economia.

Ci auguriamo che queste baruffe tra titani si risolvano quanto prima, per il benessere di tutti.


adoc veneto, associazione in difesa dei consumatori

Speriamo che questo articolo vi sia stato d’aiuto creando maggiore consapevolezza in merito ai rischi informatici che corriamo ogni giorno, anche incosapevolmente. Ti ricordiamo  che AdocVeneto è al tuo fianco per comprendere i meccanismi delle cyber truffe, del commercio online, della finanzia e mettere al sicuro i tuoi risparmi!

Noi di AdocVeneto seguiremo con attenzione queste tematiche, cercando di tenervi sempre aggiornati!

Ricordate: l’informazione genuina è uno strumento indispensabile per difendere e far valere i nostri ed i vostri diritti di consumatori.

Se sei stato anche tu vittima di cyber truffa o qualche tipo di frode finanziaria, non esitare, contattaci!

Scrivi una mail o compila il form di contatto in calce all’articolo, siamo a tua disposizione per informarti ed aiutarti a difendere i tuoi diritti.

 

Leggi  Telemarketing

Commenta l'articolo o scrivici compilando il form

Consulta la nostra Privacy Policy
Condividi su
Adoc